Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina

1 Maggio tra musica e percorsi umani

Scritto il 15 aprile 2009 da arianna_p. Leggi altro su Comunanze,Eventi,Live.

“Credo sempre fortemente che il canto per essere autentico debba avere dimora, e radici. Così come credo che sia importante trovare una radice dentro di noi, capace di intrecciarsi con le radici dell’altro, al di là di razza e cultura, di ideologia, sesso o religione.”
Ginevra di Marco

donnaginevra

Approda a Paesaggi Umani, il 1 maggio a Grottammare, una delle dieci anteprime nazionali  organizzate in dieci Regioni, quindi unica data nelle Marche, il nuovo album di Ginevra di Marco Donna Ginevra, un disco che nasce come naturale prosecuzione del precedente “Stazioni lunari prende terra a Puerto Libre”: “un lavoro che è stato una prima immersione nel mare sconfinato della musica popolare, arrivata a stimolare la mia curiosità e il mio interesse attraverso nuove esperienze musicali e percorsi umani. E’ stato il primo disco che mi ha visto ‘interprete’ di canzoni, permettendomi di conoscere meglio la mia voce e di scoprirne possibilità fino ad allora sconosciute o almeno ancora sopite. Per non parlare del repertorio, che così denso di significati, di valori e di storia, ha restituito alla musica il senso forte che alla musica, spesso, sentivo mancare”.

Dagli esordi con i C.S.I. nel 1993 in “Ko de mondo”, gruppo capitanato da Giovanni Lindo Ferretti e nato dalle ceneri dei C.C.C.P. Fedeli alla Linea, passando nel 1999 per il suo primo cd “Trama Tenue” , Ginevra viene consacrata come una delle migliori voci femminili italiane, arrivando a quella consapevolezza artistica e musicale che la diversificherà nel panorama italiano e non solo.

Anche in questo ultimo disco Ginevra ama rendere omaggio a quella musica “d’autore ” caratterizzata da una forte matrice popolare: Romania, Ungheria, Grecia, i Balcani, gli Slavi, i Rom, il Portogallo, la Bretagna, il Messico, il Cile, gli italiani del Sud e quelli di Toscana. Arrangiamenti e rivisitazioni (realizzati con il fondamentale apporto di Francesco Magnelli) volti a coinvolgere il pubblico con il calore ed il sapore delle feste di paese, delle danze, della musica cantata dalla gente.

Lascia la tua opinione

Sei hai un account Facebook, connettiti e invia il commento anche al nostro profilo... entra nella Community!


Fatal error: Call to undefined function widget_FacebookConnector() in /web/htdocs/www.comunanze.net/home/wp-content/themes/crybook/comments.php on line 69