Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina Header della pagina

Siamo C.net

L’Associazione Comunanze.net, nata nel 2007, intende rilanciare il concetto di Comunanze (traslato dalla tradizione contadina di auto-organizzazione sociale) per coniugare l’opportunità di internet come spazio comune di condivisione della conoscenza con le forme storiche di gestione collettiva delle risorse (dalla legna da ardere all’economia del dono e del tempo comune).

Contattaci

Riempi i campi sottostanti per richiedere maggiori informazioni sulle attività di Comunanze.net, per segnalarci un evento interessante a cui partecipare o per costruirne uno insieme.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggi

Gli obiettivi

  • Promuovere la nascita di una piattaforma di social – networking con la quale valorizzare il patrimonio immateriale di cultura diffuso sul territorio, per proporlo all’esterno come fattore di attrattività
  • Contribuire a promuovere l’immagine del Piceno in un’ottica globale, incrementando la consapevolezza dei cittadini dei valori e delle eccellenze che il territorio esprime in più settori, per inscrivere l’azione locale in un pensiero globale
  • Mostrare i risultati dell’applicazione e della sperimentazione di format di comunicazione pubblica multimediali finalizzati alla socializzazione dell’evento, interpretando l’interattività come fattore di interazione sociale
  • Contribuire ad elevare la creatività sociale, valorizzando la cultura collaborativa e della partecipazione attiva del territorio piceno, condividendo strumenti e risorse in un’ottica di crescita collettiva;
  • Promuovere un uso consapevole ed educativo di internet e delle tecnologie multimediali in particolar modo finalizzandolo alla creazione di spazi aperti dell’informazione e allo scambio interculturale
  • Favorire la nascita di un performing media lab sull’uso sociale e creativo dei nuovi media, destinato a ragazzi e giovani del Piceno come spazio aperto alla sperimentazione dei nuovi linguaggi della multimedialità
  • Promuovere l’uso di internet come risorsa capace di indirizzare il territorio verso uno scenario di sviluppo sostenibile, incentivando lo scambio di conoscenze e del “saper fare” mediante l’uso delle tecnologie innovative, promuovendo il principio collaborativo dell’”open source” mettendo in rete il know – how sull’uso ottimale delle risorse comuni, a partire dalle pratiche di risparmio energetico.

Chi ha partecipato, chi partecipa e chi parteciperà.

Carlo Infante (Docente “nomade” di performing media)
Lindo Nepi, Linux User Group di Ascoli Piceno
Luca Pasqualini, Linux User Group di Ascoli Piceno
Andrea Cittadini Linux User Group di Ascoli Piceno
Enrico Corinti, web master comunanze.net
Mirko D’Isidoro, web master comunanze.net
Mauro Fava, Camelug
Carlo Nicolò, Camelug
Arduino Di Giosia, Teknonet
Flavio Corradini (Direttore del Dipartimento di matematica ed Informatica Università di Camerino
Andrea Lazzari (Università Camerino)
Teresa Marasca (Accademia di Belle Arti di Macerata)
Nadia Bongiovanni (Presidente comunanze.net)
Anna Verducci (direttore dell’Accademia di Belle Arti di Macerata)
Olimpia Gobbi (assessore alla cultura, Provincia di Ascoli Piceno)
Antonio Rollo (TarantaVideoblog in Salento)
Marco Tabbia (Acmos-Gruppo Abele, PerformingMediaLab)
Andrea Soldani (Taxi Channel, Glocal TV)
Andrea Genovese (Map, europedia.it)
Fabrizio Pecori (MyMedia)
Marisa Strozzi (COOP Adriatica)
Gruppo Emergency di Ascoli Piceno
Meet Up del Blog di Beppe Grillo
RitaliaCamp
Studenti del corso di Performing Media all’Accademia di Belle Arti di Macerata
Fabio Curzi (Graduus)
Emanuele Ferrarini (Graduus)
Mario Savini (Extrart)
Arteria community
Federico Biondi (DVSCOPE)
EtichettaDiscografica
Emanuela Merelli (Presidente del corso di Informatica, Università di Camerino)
Silvio Panini (Koinè)
Luana Spernanzoni (Assessorato all’Agricoltura, Regione Marche)
Fabio Ragonese (Vice Presidente Comunanze.net, Provincia di Ascoli Piceno)
Luigi Giampaoletti (COOP Adriatica)
Gianfranco Bucich (Atlante Numeri e Lettere)
Tommaso La Selva (comunanze.net, BlowUp)
Luigi Pagliarini (Direttore artistico Pescara Electronics Artists Meeting)
Massimo Rossi (Presidente della Provincia di Ascoli Piceno)
Licia Canigola (Assessore alle Politiche Sociali, Pace e Cooperazione)

Dallo Statuto dell’Associazione

L’Associazione ha per oggetto:

• progettazione di nuovi ambiti per la produzione di socialità (dai modelli tradizionali delle Comunanze a quelli innovativi del social networking), attivando opportunità in cui, accanto ai servizi ad alto valore aggiunto tecnologico, si possa sviluppare una creatività capace di interpretarli, nel creare nuovi format di comunicazione, utilizzando i diversi i modi espressivi.

• promozione delle pratiche di creatività connettiva in relazione all’Innovazione Territoriale, interpretando le diverse potenzialità (economia del dono, filiera corta, culture biologiche, energie rinnovabili ed impresa etica), espresse dalle comunità locali negli assetti della comunicazione globale;

• progettazione in ambito culturale e formativo per l’attivazione di scambi a carattere internazionale, per attrarre risorse da enti pubblici e privati in ambito sia nazionale che comunitario, per la realizzazione di iniziative ed eventi;

• sviluppo di abilità organizzative dirette alla promozione e realizzazione di attività sociali e culturali per gli studenti ed allo sviluppo della imprenditorialità giovanile;

• promozione di attività culturali nell’ambito dei nuovi media attraverso iniziative di carattere sia educativo che culturale, sia sul piano della consulenza che su quello dell’organizzazione di eventi;

• realizzazione di progetti di formazione per operatori culturali, scolastici e professionali rivolti allo sviluppo dell’utilizzo sociale delle reti e all’applicazione dell’open source;

• raccogliere e interpretare gli impulsi e le competenze della società civile, a partire dai più giovani, (“la società dei saperi e dei pareri”), per sviluppare piattaforme collaborative che mettano in rete le potenzialità partecipative di cittadini, enti e associazioni, tese a confluire verso il social networking;

• promozione e progettazione di iniziative tese alle pari opportunità ed in particolare rivolte a colmare il digital divide, quel divario digitale che nega le pari opportunità di accesso alla società dell’informazione;

Lascia la tua opinione

Sei hai un account Facebook, connettiti e invia il commento anche al nostro profilo... entra nella Community!

Com(munity)nanzeSei già membro di c.net?
Login
Puoi loggarti usando Facebook:



Puoi usare questi tag XHTML nel commento::
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>